chiudi

Puccio

Adottami subito
cani, Puccio
Data di nascita: 2008
Sesso: Maschio
Sono Ulmino dal: 11-12-2011
Razza: Meticcio setter
Mantello: Nero
Carattere: Allegrissimo
Taglia: Media
Adottato da: Giorgia B. (dal 2016)
Adottabile: A distanza

Una domenica di dicembre, mentre tornavo a casa, vedo lui in mezzo alla Salaria che faceva zigzag a naso in su nel traffico del rientro domenicale dei romani... Con la solita incoscienza accosto all'improvviso dietro la curva, per fortuna lui mi viene incontro scodinzolando appena mi vede, lo prendo e lo lancio sulla montagna di roba che avevo sul sedile del passeggero... Scheletrico e tutto spelacchiato per un'evidente rogna, con un collare di ferro. Penso subito che l'abbia perso qualche maledetto cacciatore ma non è così. Faccio, ahimè, denuncia ai carabinieri visto che ha un microchip e aspetto... Intanto in una settimana Puccio mette su 6 kg da 11 che ne pesava, gli faccio fare tutte le analisi necessarie, ha vari problemi a livello gastro-intestinale ma è ovvio poveretto... con le ossa di fuori chissà cosa e "quanto" (non) mangiava! Iniziamo anche il ciclo di Ivomec e piano piano riacquista il peso. Dopo circa un mese tramite Asl risaliamo al proprietario: un tartufaro umbro che viene spesso in queste zone a cercare tartufi. Mi racconta che lui l'ha comprato già malato e che ce l'ha "solo" da due mesi (ergo o ha la rogna da più di due mesi e nessuno l'ha curato, oppure si è ammalato con lui e nessuno l'ha curato). Mi dice ovviamente che vale un sacco di soldi, che l'aveva comprato per fare razza e tante belle cose... Nonostante tutte le mie scartoffie veterinarie che attestavano lo stato di non-salute quando l'ho trovato, chi ci avrebbe più creduto ora che era bello grasso e con tutto il pelo lucido? Avrei dovuto comunque restituirlo e poi tentare una denuncia che sappiamo tutti avrebbe portato al nulla. Non riuscivo a pensare a come si sarebbe potuto ridurre di nuovo. E così ho fatto una cosa mai fatta in vita mia: l'ho comprato. Ho sempre criticato chi scendeva a questi compromessi, ma in quel momento ho capito cosa si prova. Non hai tempo per pensare, devi solo decidere se avrai tempo per salvarlo dopo o se dovrai vivere di rimorsi per non aver agito d'istinto. Un patrimonio tra spese veterinarie e "acquisto", ma lo rifarei. Certo ci pensa Puccio ogni tanto a farmi "pentire": chiaramente non abituato a vivere in casa, iperattivo, sporcaccione, ma tanto simpatico :o)))


Inserita il: 27-02-2012
Il sito utilizza cookie per gestire e personalizzare la vostra esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e sulla relativa rimozione e gestione, consulti la
nostra politica sui cookie. Chiudendo questa notifica o continuando a navigare il sito acconsente all'utilizzo dei cookie.