chiudi

Patu'

Adottami subito
cani, Patu'
Data di nascita: 2012
Sesso: Maschio
Sono Ulmino dal: 14-10-2014
Razza: Meticcio
Mantello: Beige
Carattere: Allegro e affettuoso
Taglia: Piccola
Adottato da: Elisa T. (dal 2015)
Adottabile: A distanza

Anche per Patù per "pigrizia" usiamo l'appello che era andato in giro per cercargli casa... e relativo aggiornamento :) *** AGGIORNAMENTO DEFINITIVO 23.12.2014: e và bene, ho aspettato un po' per aggiornare... in parte perchè non ho avuto tempo/modo, un po' perchè in qualche modo "rifiutavo" l'idea... insomma... ultimamente sono diventati Ulmini cani che mai avrebbero dovuto, se non ci fossero state circostanze particolari... belli, giovani, senza problemi... però alla fine bisogna "ascoltarsi" e "ascoltarli". Le cose sono andate così: in effetti il preaffido era andato bene, praticamente a 1 km da Ulmino, apparentemente bravissimi ragazzi, Patù a suo agio che manco voleva uscire da casa loro dopo il preaffido... tutto bene tranne quella moschina che quando mi ronza nell'orecchio dovrei proprio darle ascolto e non pensare che sia una suggestione. Dopo la castrazione consegno Patù la sera e mi viene riportato la mattina successiva!!! Motivo? Lui, un angioletto che ha dormito tutta la notte sul costosissimo cuscinone comprato per l'occasione, bisogni fatti rigorosamente fuori, praticamente dopo di lui viene solo un peluche però... la ragazza si rende conto (in una sola notte!) che avere un cane in casa è una responsabilità che non si sente di affrontare!!! Eppure la moschina aveva provato a mettermi in guardia... il ragazzo carinissimo lo coccolava e lui godeva, ma lei... lei dolce ma... non lo toccava. Lo guardava come se avesse avuto paura di spezzarlo, abituata unicamente ad avere gatti. E tu cerchi di essere ragionevole e pensi "ma dai, sarà solo timida, avrà bisogno di sciogliersi un po' e di prenderci confidenza, e poi NON PUOI tenere un cane così con tutti gli sfigati che ci sono e che nessuno vorrà mai!!!". Ecco. La vecchiaia mi sta portando a cercare di soffocare il mio istinto che non mi ha mai tradita in nome di una "ragionevolezza" che non mi è mai appartenuta e che non è il "senso" che si deve usare con gli animali. Per farla breve: la mattina dopo il ragazzo me lo riporta in lacrime, perchè lui lavora e sarebbe stata comunque la compagna a doverlo gestire. Non spreco troppe parole, non ne ho voglia e so solo che tutto ciò che voglio, e che vuole Patù, è di tornare insieme. Beh... appena finito di scrivere questo aggiornamento pubblicherò il video di Patù appena tornato da noi, tra gli Ulmini, e "appena" significa proprio riportato a casa e "scaricato" immediatamente tra la banda. E penso che nessuno farà fatica a capire perchè questo è un aggiornamento definitivo. Benvenuto patacchino :) *** AGGIORNAMENTO 26.10.2014: IL PREAFFIDO PER PATù è ANDATO BENE, QUESTA SETTIMANA FACCIAMO SALTARE VIA I GIOIELLI E LA PROSSIMA SE TUTTO Và BENE Và A CASINA :) Davvero le parole non ci sono più... esco dall'ufficio, prima di tornare a casa decido di fare un salto a Borgovelino per comprare i bocconcini ai miei gatti viziati chemangiosolounamarcasennòdigiunofinoamorire, e in mezzo alla solita maledetta salaria chi ti vedo?!? non credevo ai miei occhi... questo scricciolino con il "passone" che di solito si usa per chiudere i recinti delle pecore... al collo... più grosso di lui... inchiodo classicamente dietro una curva dove manco c'è mezzo metro di banchina, provo a chiamarlo e scappa, in curva... sangue gelato. faccio inversione alla velocità della luce, torno indietro, sparito. rifaccio inversione (lassù qualcuno mi ama...) e lo rincontro, rifaccio inversione mentre nello specchietto vedo la corriera che arriva a tutta velocità e per fortuna lui si infila nel fossetto dietro i paletti, riesco a farlo dirigere su una stradina secondaria, lo inseguo e... lui è lì. esausto, col suo bastone al collo, seduto che mi guarda e chiude gli occhi... riesco a caricarlo in macchina, ancora incredula. ed eccolo qua. immobile e terrorizzato anche dopo la liberazione da quel coso infernale. riesce solo ad abbassare la testa e chiudere gli occhi aspettando quello che temo abbia ricevuto finora... e invece no, stavolta sono carezze e lacrime. perchè non si può annullare ed umiliare così una creatura. non si può. è piccolo, sarà sui 7 kg, giovane, docile e tanto spaventato. ovviamente zero microchip ma tante pulci. i nostri appelli sono invisibili, arrivasse una volta mezza telefonata anche solo di richiesta informazioni, ma ci si prova sempre. anche perchè stavolta non c'è ulmino o pensione che tenga: posti e soldi esauriti quindi lui dovrà stare nella mia macchina finchè non troverò una soluzione. e ho deciso di chiamarlo Patù, che nessuno osi contraddirmi! *** https://www.facebook.com/media/set/?set=a.728309903910593.1073741845.644932072248377&type=3

Il sito utilizza cookie per gestire e personalizzare la vostra esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e sulla relativa rimozione e gestione, consulti la
nostra politica sui cookie. Chiudendo questa notifica o continuando a navigare il sito acconsente all'utilizzo dei cookie.